Articolo sconsigliato ai superstiziosi

Guasto meccanico del motore: Il prossimo potresti essere tu.

 

Nell’articolo di oggi parleremo di guasti meccanici dei motori; nello specifico analizzeremo dei dati forniti da Autovie Venete.

Però, prima di parlare di numeri e statistiche, lascia che ti racconti un breve aneddoto divertente.

L’altra sera mi sono trovato con un mio amico assicuratore (che chiameremo Antonio) ed ho assistito ad una scena che ho trovato esilarante ma che mi ha fatto anche riflettere molto.

Mentre stavamo prendendo un aperitivo, Antonio ha visto un conoscente comune e lo ha subito invitato ad unirsi a noi per un bicchiere; era già da tempo che Antonio lo aveva “preso di mira” per proporgli dei prodotti assicurativi.

È quindi entrato in modalità venditore e dopo un’accurata preparazione del terreno è arrivata la domanda fatidica, ovvero: “Ma tu sei assicurato per questo tipo di rischio?

Al che l’altro, che aveva perfettamente intuito dove il mio amico voleva arrivare, gli ha risposto “No e non ho nessuna intenzione di assicurarmi!

Allora Antonio ha prontamente tirato fuori dalla tasca un corno napoletano (quei porta fortuna tipici) e gli ha detto “Allora tocca il cornetto che ti porta fortuna!

Io sono scoppiato a ridere e l’altro è rimasto abbastanza perplesso.

Alla fine ho scoperto che dopo una settimana Antonio è riuscito a guadagnarsi un nuovo cliente.

Evidentemente, quella frase provocatoria buttata là con una certa qual audacia e sfacciatezza, ha instillato nella testa del conoscente comune un dubbio che dapprima lo ha portato a riconsiderare la sua iniziale posizione per poi finire ad assicurarsi per il rischio di cui Antonio gli aveva parlato (e che era un rischio reale).

Forse a questo punto ti stai domandando il perché ho voluto raccontarti questo aneddoto nella prefazione dell’articolo…

Il motivo è che quella che ti ho descritto è una situazione molto comune, soprattutto in un paese come l’Italia, dove qualsiasi campo o ambito di prevenzione è ampiamente snobbato dalla maggioranza della popolazione.

In questo articolo ti parlerò di rischi che sono estremamente comuni ma che si possono anche facilmente evitare se viene fatta la corretta prevenzione.

In pratica volevo essere certo che dopo aver letto questo articolo tu non mi potessi dare dello iettatore (oltre a presentarti un rischio che, statisticamente, potrebbe interessare anche te).

Bene, basta con i preamboli e veniamo al sodo!

Le cifre che vedremo fra poco sono state prese da un articolo pubblicato da Il Piccolo (quotidiano di Trieste – il link all’articolo originale lo trovi alla fine) e riguardano il tratto autostradale dell’A4 interessato dai lavori di ampliamento delle corsie.

Ebbene, in un tratto lungo poco più di 35 chilometri (compreso tra Portogruaro e Palmanova), solo nel 2018 si sono fermati a causa di un guasto meccanico la bellezza di 928 veicoli.

Questo significa che ogni giorno una media di 2,5 mezzi sono rimasti bloccati in autostrada per un danno al motore.

È un numero davvero incredibile, soprattutto se pensi che il segmento di strada preso in considerazione è talmente breve che può essere percorso in soli 22 minuti (e questo rispettando i limiti di un cantiere, che come sai, sono ben al di sotto dei classici 130 km/h).

Ti immagini quindi l’incredibile quantità di mezzi che ogni giorno si fermano su tutte le strade italiane (non solo le autostrade) a causa di un guasto meccanico?

Ora, senza considerare il disagio relativo al guasto meccanico nel preciso momento in cui questo si verifica, vediamo di analizzare il problema senza tralasciare le reali conseguenze di un danno al motore.

Dopo un viaggio che è l’equivalente di un’odissea, il tuo mezzo arriverà finalmente dal meccanico.

Questo si adopererà per cercare il più velocemente possibile la causa originaria del guasto; a volte potrebbe metterci poche decine di minuti, altre volte invece potrebbero essere necessarie delle giornate intere.

Quindi, al primo posto della nostra classifica delle conseguenze negative, abbiamo la perdita di tempo.

Una volta trovato il guasto, se sei fortunato questo viene riparato dopo ore, altrimenti potresti dover aspettare dei giorni.

In conseguenza di ciò potresti essere costretto a sostenere dei costi per il noleggio di un mezzo sostitutivo.

Passano i giorni e finalmente il meccanico ti chiama dicendoti che il problema è stato risolto… “Urrà!” dirai tu ma aspetta perché è arrivato il momento di pagare il conto (e ci sarà un motivo se gli spagnoli chiamano il conto “la doloròsa”)

Dovrai quindi sostenere il costo della manodopera (il meccanico che materialmente cerca il guasto e poi si mette a ripararlo).

Dopodiché ci sarà il costo dei pezzi di ricambio.

Una volta che avrai sistemato il guasto sarai finalmente pronto per ripartire.

Però, nel frattempo, potresti aver perso:

  • il lavoro – e questo se il tuo mezzo è essenziale affinché tu possa erogare un servizio o trasportare la merce dai tuoi clienti. Tale condizione potrebbe poi tradursi anche in un danno di immagine che sicuramente non è quantificabile per la tua attività.
  • dei giorni di vacanza (e le relative prenotazioni già pagate di hotel, intrattenimento, ecc…) e questo se magari nel momento del guasto ti stavi dirigendo presso il luogo dove avresti finalmente passato le tue tanto agognate ferie.

 

In entrambi i casi le conseguenze economiche potrebbero addirittura superare il costo della riparazione del guasto vero e proprio.

Quindi, ricapitolando, un semplice danno meccanico del motore ti potrebbe portare a:

  • perdere una marea di tempo
  • sostenere dei costi per il noleggio di un mezzo sostitutivo,
  • pagare un conto salato dal meccanico
  • farti perdere un lavoro o bruciarti le ferie

 

E questo sempre nell’ipotesi più rosea in cui nessuno si sia fatto male (per carità, fai tutti gli scongiuri del caso, non voglio sicuramente portarti rogna!).

Ora, che ti ho terrorizzato per ben benino devo anche dirti che hai la possibilità di evitare facilmente queste orribili conseguenze.

Come? Ma facendo le “analisi del sangue” al motore del tuo mezzo!

Infatti, grazie alle analisi dell’olio, potrai avere un quadro immediato delle reali condizioni di salute del tuo motore senza doverlo smontare pezzo dopo pezzo.

Ciò ti permetterà di effettuare le necessarie manutenzioni prima che un difetto meccanico si trasformi in un guasto che potrebbe portarti a subire tutte le conseguenze negative che ti ho descritto fino ad ora.

Se vuoi saperne di più sulle analisi dell’olio del motore e scoprire come dire addio – una volta per tutte – alla paura di rimanere con il motore del tuo mezzo in panne, allora clicca sul tasto che trovi qui sotto e scopri il perché eseguire le analisi del sangue al tuo motore!

Se invece ti ho già convinto e l’unica cosa che vuoi è evitare di subire queste terribili conseguenze, allora ti suggerisco di cliccare sul tasto che trovi qui sotto e scegliere il pacchetto di analisi che fa al caso tuo!

Alla salute del tuo motore!

Mentore Giorgetti

Ideatore di Analisi Olio Motore

 

PS: se vuoi leggere l’articolo del Piccolo, lo trovi cliccando qui

PPS: Se sei un meccanico che vuole eseguire delle analisi sui motori dei suoi clienti o se possiedi o gestisci una flotta di mezzi e vuoi eseguire le analisi su vari motori o macchinari, abbiamo studiato dei pacchetti ad hoc per gli operatori come te! Per scoprirli ti basterà chiamare il numero: 041 887 8527